la Camera Sindacale UIL della Spezia

Ricordo Walter Andreetti 

 

Ringrazio tutte le Autorità, i cittadini, i lavoratori, che oggi sono qui presenti a ricordare Walter Andreetti.
Un anno fa smetteva di battere il cuore di Walter Andreetti: ci sembra ieri che sentivamo la sua voce burbera, i suoi rimproveri, i suoi incitamenti, i suoi incoraggiamenti, i suoi suggerimenti.
Eppure è già un anno che ci ha lasciato improvvisamente !
Ed è ancora vivo il ricordo della Cattedrale di Cristo RE stracolma di persone, cittadini, lavoratori.
Le persone comuni che avevano conosciuto , apprezzato e anche contrastato, ma che volevano dare un ultimo saluto a Sindacalista, nativo della Cervara di Pontremoli, che ha dedicato la sua vita alla difesa dei diritti dei lavoratori.
Un uomo che non si risparmiato nella lotta con i lavoratori, nell’esporsi in prima persona senza paure,senza reticenza, a dare il proprio impulso di idee e di azione sino a sacrificare o ignorare i propri problemi di salute.
Un sindacalista che metteva passione nel suo lavoro, un esempio in questo paese Italia, in mezzo alla crisi, dove crescono le disuguaglianze sociali, dove la corruzione dilaga, dove si vuol delegittimare il ruolo del Sindacato come elemento di conservazione. Walter con la sua passione per la UIL, con il suo passato non rinnegato, in lotta continua con la sua passione per l’ambiente e la sua Lunigiana, con il suo animo libero laico socialista

 

E’ STATO UN ESEMPIO PER TUTTO IL SINDACATO !

 

Ricordo sulla stampa …è morto Walter ….ora Spezia è più povera….

Walter ci manca, ci manca la sua figura, ma ci aiuta il suo insegnamento, il suo comportamento, il suo esempio.

Per noi tutti, ma soprattutto per noi della UIL, per questa provincia, per le sue battaglie, per i suoi sogni, dal Muggiano in Arsenale al progetto Marinella all’outlet di Brugnato !!

 

Walter si è prodigato perché la nostra organizzazione avesse una sede più moderna,più confortevole,più adeguata, ed è stato sotto il suo determinato e determinante impulso che abbiamo inaugurato due anni fa questa sede, che oggi vogliamo intitolare proprio a lui , quale omaggio incancellabile, quel filo rosso che ci lega a Walter, come riconoscimento del suo impegno in questa Organizzazione sindacale, quale esempio per tutti noi, quale sprone per essere tutti i giorni all’altezza della lezione che ci ha lasciato e che intendiamo portare avanti.